Risparmiare energia con il PC aiuta l’ambiente

Che sia per lavoro, per svago, per curiosità, per studiare, il computer è uno degli strumenti presente in ogni casa. Acceso e utilizzato ogni giorno da tutti noi. Infatti, la nostra assistenza notebook, esiste per soccorrere tutti coloro che hanno problemi con i loro PC. Lo sapevi che un computer funzionante circa 9 ore al giorno arriva a consumare fino a 175 kWh in un anno? Eppure, basterebbe seguire piccoli e semplici consigli per risparmiare energia elettrica e di conseguenza risparmiare sui costi in bolletta.

Utilizzando un piano di risparmio energetico per il tuo computer puoi risparmiare sensibilmente sulle spese in bolletta. Ovviamente, più tempo è acceso il computer più consumi. Si calcola un risparmio sensibile con un piano di risparmio se il computer è acceso molte ore durante il giorno.

Inizia immediatamente, ti basterà leggere questa lista del nostro centro di riparazione notebook e far tuoi tutti i semplici suggerimenti che troverai.

 

I 10 consigli per risparmiare energia con il computer

Attiva l’opzione risparmio energetico.

Una scelta ottima non solo per risparmiare soldi, ma anche per salvaguardare l’ambiente e la batteria. Puoi attivarla cliccando sull’icona della batteria, e seguendo poi le voci nella finestra che si aprirà. Impostare questa opzione significa diminuire il consumo energetico del tuo PC fino al 37%. Oltre a questo, si allunga anche la vita della batteria, e non vi costringerà a recarti nei centri di assistenza notebook tanto presto.

Diminuisci la luminosità dello schermo.

In questo modo non solo risparmierai energia del PC, ma i tuoi occhi te ne saranno grati, dato che affaticherai meno la vista.

Stacca la spina del computer quando non lo utilizzi per lungo tempo.

Il PC purtroppo consuma energia anche da spento, quindi acquista una ciabatta di quelle che permettono di spegnere del tutto l’alimentazione. Cosa consigliata in tutti i centri di riparazione notebook.

Se invece sai che prima di qualche ora non lo utilizzerai, scegli lo spegnimento piuttosto che lo stand-by. Ricorda che alla modalità “attesa”, lo stand-by, è imputabile circa il 30% della bolletta elettrica, ossia una cifra che si aggira sui 250 euro ogni anno.

Disattiva lo screensaver.

Il salvaschermo è responsabile di un maggiore consumo di kWh da parte del tuo PC. Meglio programmare la modalità risparmio energetico o stand by dopo alcuni minuti di non funzionamento, per esempio quando fai una pausa caffè e poi riprendi a lavorare.

Disattiva la connessione a internet se non necessaria.

Questo consiglio è valido più che altro se hai una connessione che prevede una soglia massima di traffico dati, per evitare di spendere di più quando vai oltre la soglia prevista dal contratto.

Devi comprare un nuovo computer?

Fai scelte improntate al risparmio energetico. A meno che tu non abbia bisogno di un computer con particolari funzioni, scegli un portatile piuttosto che un fisso: consuma meno energia e lo puoi portare con te in caso di trasferta o di riunioni in ufficio da clienti o fornitori. Con uno schermo più grande accanto puoi estendere il desktop e lavorare in tutta comodità. Ed in più puoi avere la massima assistenza notebook da Karmatech.

Opta per uno schermo piatto: consuma dal 50% al 70% di energia in meno. Forse è un consiglio un po’ datato, perché difficilmente ci sono ancora schermi CRT, tuttavia in alcuni casi si trovano ancora computer vecchi.

Se utilizzi un PC portatile, tienilo sempre al almeno 1 cm di distanza dalla superficie della tua scrivania, perché altrimenti si surriscalda e per funzionare correttamente avrà bisogno di consumare più energia elettrica. Molti negozi e i grandi magazzini di arredamento vendono dei supporti specifici, lavorare con il portatile sollevato è anche più ergonomico.

Per altri consigli utili e informazioni puoi leggere il nostro blog, oppure visitare il nostro sito.

Lascia un commento


Vendita e riparazione PC a Bollate e zona Milano

Orari di apertura

Lun – Ven 9:30-20
Sab – Dom 10-20